lunedì 2 maggio 2011

.





























30 commenti:

  1. Quanta serenità in questa spiaggia, che bella luce primaverile. E poi è sempre suggestiva una stazione, dove si attende di andare chissà dove...
    Saluti affettuosi

    RispondiElimina
  2. Quanta bellezza e senso di pace... ma la terzultima è un albergo sulla spiaggia? Voglio andarci a scrivere!! :)

    RispondiElimina
  3. p.s. sapendo come vanno le cose nel web, è con tristezza che noto la comparsa della moderazione: sei forse sotto attacco da parte di qualche stupida scimmia inferiore?

    RispondiElimina
  4. Pace e tranquillità. E' quello che ci vuole ogni tanto. Ciao.

    RispondiElimina
  5. Sono foto molto belle. Non avevo mai visto una gazza su una spiaggia...
    E sulla stazione concordo con Duck: è sempre suggestiva.
    Ciao Giacy.nta, un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  6. @Amanda: E' Jurmala. E' un tratto di costa a pochi Km da Riga, sul mar Baltico

    @Duck: l'altro giorno ti dicevo di avervi pensato. Beh, è stato qui che l'ho fatto più intensamente. Queste foto sono dedicate a voi.

    @ Nick: Si, è uno dei primi centri termali europei sul mare. E' chiuso da molti anni. Mi ha fatto pensare all'albergo di Pereira a Coimbra o a quello a Davos della Montagna incantata... Come vedi, non mi schiodo dai libri!
    Sai che ti vedo lì a scrivere? E' un luogo molto tranquillo e suggestivo. Dovresti evitare accuratamente però la stagione estiva, penso che l'atmosfera sarebbe decisamente diversa.

    No, non sono sotto attacco. Ho scelto questa modalità per dare l'opportunità, a chi me l'ha chiesto, di poter commentare pur non avendo un account google. Poichè non ho il registratore delle visite ( ho solo il contatore google ), ho scelto questa elementare forma di protezione. Spero mi capirete.

    RispondiElimina
  7. @Alberto: anche se nel mio blog non c'è mai silenzio ( mi riferisco all'I pod ), cerco costantemente la tranquillità. Luoghi come quelli che ho fotografato sono un vero balsamo per i pensieri.

    @Barbara: ho letto il tuo commento in bacheca, ma vedo che non è stato pubblicato. Eppure nel " retrobottega" risulta il contrario. Ho paura che dovrò tornare alla vecchia modalità se la cosa si ripeterà.
    Riga è splendida, prendila in seria considerazione.

    @Lara: volendo, oltre alle gazze, si possono trovare persino pezzetti d'ambra!

    Grazie a tutti, amici cari, un bacio.

    RispondiElimina
  8. La stazione sulla spiaggia : che meraviglia.

    RispondiElimina
  9. Amo il mare del nord: Bretagna, Normandia, Inghilterra, Irlanda... mi manca però il Baltico. Che dalle tue fotografie mi pare bellissimo, severo ma dolce...

    Buon lunedì, ciao.
    Pim

    RispondiElimina
  10. Certo, nessun problema. E' che mi ero preoccupato... :-))))

    RispondiElimina
  11. Ancora Lettonia.
    Calma, silenzio, la luce chiara del nord : ancora voglia di sognare.
    Grazie

    RispondiElimina
  12. @Sandra: Il Baltico è dall'altra parte, quello che vedi dev'essere qualcos'altro... :-)))))

    @Pim: E' vero, Pim. Avrei usato più o meno gli stessi aggettivi... Un abbraccio

    @Nick: mi piace che ti preoccupi per me! :-)))))

    @Grazia: si, era tutto così rasserenante... Ti abbraccio

    RispondiElimina
  13. Attimi di vita vera colti con meditata partecipazione che fanno desiderare di essere partecipi.

    RispondiElimina
  14. Tiriamo una riga ;) belle foto, da classici delle letterartura (capico perchè lo zio vorrebbe venire a scrivere in quei luoghi).

    RispondiElimina
  15. @Adriano: come ho detto prima a Duck, eravate tutti lì con me... :-)))))

    @Ally: che tentazione quella parola, in effetti si presta ad infiniti giochi. :-))))) Quanto a Jurmala, in effetti è un luogo suggestivo, specialmente, penso, nelle stagioni di mezzo, quelle più indefinite.

    RispondiElimina
  16. qui respiro magia...musica e immagini che si prendono per mano...
    un caro saluto Giacynta!

    RispondiElimina
  17. Che bella sequenza di foto. Che meraviglia il mare senza nulla, solo con se stesso.
    Giulia

    RispondiElimina
  18. questo reportage fotografico privo di didascalie trasmette un incredibile senso di pace. E si lascia interpretare liberamente. I treni mi trasmettono da sempre un po' di malinconia. Perché per me treno vuol dire partenza, mai arrivo.

    RispondiElimina
  19. @Cristina: contenta che ti sia piaciuto l'insieme. :-)))

    @Giardy: ma tu non sei sempre in viaggio? :-)))

    @Giulia: hai colto perfettamente le mie intenzioni. Un bacio

    @Monica: come te, per il mare; le stazioni, invece, non mi trasmettono tristezza, ma ognuno ha la sua storia... Ti abbraccio

    RispondiElimina
  20. Great pictures!
    visit our blog at http://uhooi.blogspot.com/

    RispondiElimina
  21. un'altra cristina incantata da immagini e musica...
    grazie e un abbraccio forte
    cri

    RispondiElimina
  22. @uhooi : Thanks for your recommendation! Bye

    @Cristina: un abbraccio forte forte a te!

    RispondiElimina
  23. Jurmala... non ci sono mai stata. Foto suggestive :-)

    RispondiElimina
  24. Chissà perché il mare così mi mette un po' di tristezza. Sono per gli scogli e il mare che ci sbatte sopra -:)))

    RispondiElimina
  25. Anche a me mette tristezza il mare così, ma è una tristezza "buona", bella e tranquilla
    L'adoro e mi manca

    RispondiElimina
  26. @Alessandra: è un luogo effettivamente gradevole... Grazie e un caro saluto.

    @Guglielmo: io per l'uno e per l'altro... :-)))))

    @marginalia: benvenuta! Ti ringrazio per essere passata di qui. :-)))))

    RispondiElimina
  27. Una bella ed emozionante sequenza di fotografie.

    RispondiElimina
  28. Grazie, Costantino! A presto.

    RispondiElimina